Italiano

Compressori d’aria per l’industria della carta

Massima efficienza energetica, affidabilità e manutenzione ridotta rendono i compressori a palette Mattei la scelta più indicata per l’industria della carta.

Orientarsi nella scelta del compressore

La scelta di un compressore d’aria deve considerare le caratteristiche produttive e ambientali specifiche del settore.

L’aria compressa nell’industria della carta

Nella produzione di carta e cartone l’aria compressa è coinvolta trasversalmente nel funzionamento dei macchinari utilizzati nei processi produttivi, tanto che la sala compressori è inserita all'interno dei "servizi ausiliari" nella classificazione delle utenze energetiche, insieme alla centrale termica, alla centrale frigorifera, al trattamento scarti e ad altro ancora.

T9_Pagina settori_MANIFATTURIERO3

Il processo produttivo di carta e cartone è complesso e varia in funzione della tipologia di impasto utilizzato e del prodotto finito (prodotti cartotecnici, cartone ondulato, prodotti igienico-sanitari). In linea schematica, il processo può essere suddiviso in tre fasi principali: 

  1. preparazione dell’impasto; 
  2. fabbricazione del foglio; 
  3. trattamenti superficiali e allestimento finale.

Il cuore di questo ciclo è la fabbricazione del foglio che avviene tramite la cosiddetta “macchina continua”, così chiamata in quanto su di essa il foglio di carta si genera linearmente e senza interruzioni. In questo passaggio, in cui sono chiamati al lavoro anche i compressori, la carta viene formata ed essiccata, prima tramite presse, poi tramite aria calda. Nelle cartiere avvengono anche altre importanti operazioni che prevedono il soffiaggio di aria, per esempio la pulizia dei macchinari.

Efficienza e recupero energetico

L’industria della carta è inserita tra i comparti ad alta intensità energetica, caratterizzati da elevate necessità di energia elettrica e termica per unità di prodotto: i costi energetici, infatti, possono superare il 20% dei costi totali di produzione.
Per le cartiere la riduzione del fabbisogno energetico è quindi cruciale per poter mantenere la competitività sul mercato.

 

 

Tra gli interventi che gli energy manager possono valutare per ridurre consumi e costi associati all’energia elettrica c’è l’installazione di compressori ad alta efficienza muniti di inverter. I compressori Mattei si inseriscono perfettamente in un percorso di efficientamento energetico e di miglioramento dei parametri di sostenibilità ambientale delle cartiere: grazie all’innovativa tecnologia costruttiva a palette, infatti, queste macchine consentono di risparmiare il 15% sui consumi elettrici rispetto a un compressore rotativo a vite e vantano il più basso Life Cycle Cost sul mercato. Inoltre, il sistema di recupero del calore con cui sono equipaggiati molti dei compressori Mattei consente di recuperare l’80% dell’energia termica generata durante il funzionamento, e di riutilizzarla per altri processi.

Affidabilità e continuità operativa

Poiché la produzione cartaria è basata su macchinari che lavorano a ciclo continuo, deve essere fornita aria compressa in maniera costante nel tempo. È necessario, quindi, poter contare su compressori d’aria che garantiscano l’operatività senza fermi macchina o decadimento prestazionale.

T9_Pagina settori_CARTIERE1

L’affidabilità dei compressori Mattei, ottenuta grazie alla qualità dei materiali e alla particolare architettura costruttiva che minimizza l’usura dei componenti, permette di ottenere performance costanti con un funzionamento per oltre 100.000 ore senza bisogno di sostituire parti meccaniche o effettuare revisioni significative. I sistemi di controllo e gestione Mattei, inoltre, assicurano che il funzionamento della sala compressori avvenga sempre nel modo più efficiente, mantenendo sempre l’erogazione di aria compressa adeguata rispetto alla richiesta del processo produttivo.

I vantaggi dei compressori Mattei per l’industria della carta

I compressori Mattei offrono caratteristiche qualitative e prestazionali indicate per l’erogazione continua di aria compressa nel settore cartario:

  • maggiore efficienza energetica grazie alla tecnologia a palette, che consente un risparmio sui consumi del 15% e più elevati standard ambientali rispetto  ad altri compressori rotativi;
  • massima continuità operativa e ridotti costi di manutenzione, grazie all’architettura costruttiva che minimizza l’usura e riduce gli interventi per la sostituzione di componenti;
  • sistema di recupero del calore che consente di riutilizzare fino all’80% dell’energia termica generata durante il funzionamento del compressore;
  • ampiezza e versatilità della gamma per rispondere alle più diverse richieste di aria compressa;
  • sistemi di supervisione e gestione che garantiscono la configurazione energetica più efficace ed economica per la sala compressori;
  • aria compressa priva di impurità grazie ad un sistema di separazione dell’olio dall’aria in più stadi e ad un filtraggio efficiente, ideale per processi critici che influenzano la qualità del prodotto finito;
  • possibilità di creare soluzioni customizzate su misura, per applicazioni specifiche o condizioni ambientali particolari.