Italiano

Compressori d’aria per l’industria dell’alluminio

Le speciali configurazioni dei compressori Mattei consentono di operare al meglio nelle condizioni ambientali critiche che caratterizzano la lavorazione dell’alluminio.

Orientarsi nella scelta del compressore

La scelta di un compressore d’aria deve considerare le caratteristiche produttive e ambientali specifiche del settore.

I processi della lavorazione dell’alluminio

L’alluminio si può produrre attraverso l’estrazione dal minerale (la bauxite) oppure dalla rifusione di rottami riciclati. Le tecniche di trasformazione del metallo con cui si ottengono pezzi semilavorati e finiti sono diverse.

T9_Pagina settori_ALLUMINIO1

Le principali sono la colata (con cui si realizzano vergelle destinate ad ulteriori lavorazioni), i getti di fusione (nelle fonderie l’alluminio viene fuso e colato in appositi stampi), la laminazione, l’estrusione, la trafilatura, la forgiatura.

Si tratta di processi articolati ad alta precisione, generalmente seguiti da ulteriori lavorazioni meccaniche come il taglio, la fresatura e curvatura, oltre ai trattamenti superficiali come l’ossidazione e la verniciatura.

Fabbisogno energetico nella lavorazione dell’alluminio

La produzione e la lavorazione dell’alluminio necessitano di elevate quantità di energia, soprattutto elettrica: il consumo specifico del settore, infatti, è più alto rispetto ad ogni altro metallo (circa 15 MWh/t la media mondiale, contro 1 MWh/t dell’acciaio), con una forte incidenza sui costi di produzione. 

T9_Pagina settori_ALLUMINIO

Dal 2013 il comparto è stato inserito nel sistema UE dell’Emission Trading Scheme nel quadro delle politiche di gestione del cambiamento climatico, che introduce oneri economici per le industrie europee energivore dovute all’acquisto dei diritti di emissione di CO2.
L’adozione di tecnologie efficienti consente di abbattere le emissioni, riducendo gli oneri per l’acquisto delle quote.

 

Condizioni ambientali critiche

Per alimentare le diverse automazioni nella lavorazione dell’alluminio è richiesta aria compressa ad alta pressione. 

L’utilizzo dei compressori Mattei, che permettono un risparmio di energia del 15% rispetto a quelli a vite, rappresenta un importante elemento a favore della riduzione dei costi e della sostenibilità ambientale.

T9_Pagina settori_ALLUMINIO2

Non solo: nelle fonderie i compressori devono possedere requisiti particolari per poter operare in condizioni ambientali gravose, determinate dalle elevate temperature (possono toccare i 90° C nel colmo del capannone), dalla presenza di polveri, particolato e sostanze chimiche corrosive e dall’esistenza di un campo magnetico elevato che può alterare il funzionamento degli apparati elettronici.

I vantaggi dei compressori Mattei per il settore dell’alluminio

Gli speciali allestimenti dei compressori Mattei, messi a punto grazie agli anni di esperienza nel settore, offrono caratteristiche vantaggiose per le industrie dell’alluminio:

 

 

 

  • risparmio energetico del 15% grazie alla tecnologia rotativa a palette;
  • affidabilità nel soddisfare grandi richieste d’aria in modo costante e ad alta pressione;
  • resistenza alle alte temperature grazie al dimensionamento opportuno del circuito dell’olio di raffreddamento e al sovra-dimensionamento delle parti elettriche (in particolare i componenti in rame dei motori e i lamierini magnetici);
  • resistenza agli agenti corrosivi: le carcasse dei motori sono sottoposte a una speciale verniciatura e sono utilizzati acciaio inox e alluminio; anche le pale del ventilatore sono realizzate in alluminio per resistere all’azione di polvere e sabbia;
  • erogazione di aria estremamente pulita e priva di impurità grazie al particolare sistema di filtrazione a doppio stadio: di tipo dinamico, per intercettare la parte contaminata più pesante del flusso d’aria e aspirarla, e di tipo fisico con filtri sovradimensionati;
  • protezione dell’elettronica di controllo, che viene posizionata in un’area dedicata appositamente climatizzata.