Italiano

TRIBECA COFFEE

I compressori Mattei sono approdati all’estremità dell’emisfero australe per contribuire alla qualità di uno dei migliori caffè del Sudafrica, quello del brand TriBeCa Coffee. L’aspetto più apprezzato è la grande affidabilità della tecnologia a palette, che garantisce aria compressa di qualità su cicli di lavoro molto intensi e in condizioni ambientali gravose, legate alle alte temperature tipiche del processo di torrefazione.

MISCELA PERFETTA DI QUALITÀ

Nel mondo, il suo marchio è sinonimo di eccellenza per tutto ciò che riguarda la gestione del vapore negli impianti produttivi: è Spirax Sarco, il gruppo multinazionale di ingegneria industriale, specializzato nella progettazione, realizzazione e fornitura di soluzioni complete per il vapore e l’energia termica.

Il nome richiama il famoso quartiere di New York, situato nel distretto sud di Manhattan (il “Triangle Below Canal Street”), ma non deve trarre in inganno sulla collocazione geografica di TriBeCa Coffee. Si tratta, infatti, di una società sudafricana che ha il proprio “core business” nel settore della produzione del caffè, cui si affiancano altre attività correlate nell’ambito della ristorazione, e che ha deciso di avvalersi della tecnologia rotativa a palette dei compressori Mattei per mantenere intatta l’eccellenza dei suoi prodotti.

 

Case history Tribeca_IT_2018_2

 

La storia di questa società ha inizio nel 1996, quando lo statunitense Dale Mazon apre la prima caffetteria TriBeCa a Pretoria, con l’idea di importare anche in Sudafrica la cultura dei caffè newyorkesi, dove poter gustare prodotti di alta qualità. L’intuizione si rivela vincente e, nel tempo, la società amplia il suo business, anche grazie all’ingresso di Martin Fitzgerald e Ernst Penzhorn, imprenditori capaci di cogliere tempestivamente diverse opportunità.
Tra queste, gli investimenti in Europa con l’apertura di quattro caffetterie in Polonia, la partnership con i supermercati Woolworths iniziata negli anni 2000 e ampliatasi nel tempo, e soprattutto la scelta di diventare produttori di caffè con l’apertura del primo piccolo impianto a Pretoria.

“Grazie alla continua ricerca delle migliori materie prime e a un’innovativa politica industriale, basata su un’attenta gestione di stock a magazzino, garantiamo ai nostri clienti miscele di altissima qualità ed elevati standard di freschezza – commenta Surine Viljoen, Chief Operating Officer di TriBeCa – Oggi l’azienda produce sia caffè convenzionale che in capsule, rifornendosi di materie prime da piccoli produttori sudafricani e incentivando così lo sviluppo economico delle comunità locali, di cui sostiene anche l’educazione primaria con diversi progetti. Dal 2013 sono stati aperti anche alcuni ristoranti a marchio TriBeCa che forniscono prodotti naturali”.

Oggi il network TriBeCa dà lavoro a circa 2.000 dipendenti e il suo marchio è leader in Sudafrica nella vendita al dettaglio di caffè macinato e in chicchi:

“Secondo i dati aggiornati a giugno 2018, TriBeCa detiene il 33% della quota di mercato e segna costanti trend di crescita: produciamo di media tra 120 e 130 tonnellate di caffè tostato al mese e stiamo per raddoppiare la nostra capacità produttiva con l’inaugurazione di un nuovo stabilimento”afferma Viljoen.

C’è anche un pizzico di made in Italy nel caffè TriBeCa:

“Nell’industria del caffè e in generale in quella food, il ruolo dei compressori è fondamentale. Mattei gode di un’ottima reputazione in questo ambito ed è per questo che ci siamo affidati alla sua tecnologia per garantire gli alti standard qualitativi del nostro prodotto” afferma Geoffrey Theart, Production Manager di TriBeCa.

 

Case history Tribeca_IT_2018

 

Per far fronte alle ingenti quantità di aria compressa richieste, nell’impianto di torrefazione TriBeCa sono stati installati compressori a velocità variabile della serie Optima Plus, (con essiccatore integrato) , e due compressori della serie ERC:

“Il 90% dei nostri impianti è dotato di sistemi pneumatici che necessitano di una fornitura stabile e continua di aria compressa. Se così non fosse, i ritmi di produzione verrebbero irrimediabilmente rallentati, con un notevole dispendio di costi e, soprattutto, ripercussioni negative sulla qualità del prodotto. Dei compressori Mattei apprezziamo proprio la grande affidabilità: con i soli interventi di manutenzione ordinaria, gestiti dal distributore locale Rotorvane, le macchine sopportano i frenetici ritmi di lavoro senza guasti, fornendo sempre aria compressa di qualità. – spiega Theart – Inoltre, questi compressori sono in grado di lavorare in modo ottimale anche in condizioni estreme, come in presenza di elevate temperature che, nel processo di tostatura dei chicchi di caffè, raggiungono i 230°C. È anche grazie alla stabilità delle prestazioni dei compressori Mattei nel tempo che possiamo garantire ai nostri clienti quegli alti standard di qualità, che sono ormai associati ai prodotti TriBeCa”.

Un business in continua ascesa quello di TriBeCa, che a breve aprirà un nuovo impianto per la torrefazione: anche in questo caso, per la fornitura di aria compressa è stata confermata la partnership con Mattei.

“Per il nuovo stabilimento è in consegna una macchina di ultima generazione, una Blade 22 i Plus – spiega Cindy van der Watt, operation manager di Rotorvane Compressor Sales, dal 2011 distributore ufficiale Mattei per il Sudafrica – Dotato di inverter ed essiccatore integrato, questo modello ha un ottimo rapporto costo/prestazioni e, grazie all’accoppiamento diretto motore/compressore, garantisce un funzionamento ottimale anche alle basse velocità, con un conseguente risparmio di energia e maggiore silenziosità di esercizio”.

Scarica il PDF

SETTORI

SETTORE TRASPORTO MERCI E PERSONE

Nella sua ampia gamma di compressori a palette, Mattei mette a disposizione modelli che rispondono perfettamente alle specifiche esigenze del settore trasporti.

SETTORE SANITARIO E FARMACEUTICO

L’affidabilità dei compressori Mattei, gli alti standard di purezza dell’aria compressa erogata e la conformità alle normative di settore, rendono il loro utilizzo ideale nell’ambito sanitario e farmaceutico.

SETTORE ALIMENTARE

Riduzione dei costi operativi, sostenibilità ambientale ed estrema purezza dell’aria erogata, rendono i compressori Mattei indicati in tutti i processi dell’industria alimentare.

NEWS

Sensore-dellolio_sezione-news-1
LUBRIFICANTI MATTEI SEMPRE CONNESSI

Bastano un sensore della qualità dell’olio e una scheda SIM nel sistema di controllo per verificare “live”, in qualsiasi angolo della Terra, lo stato di salute del compressore a palette.

Pelliconi-tappi-News
L’ARIA COMPRESSA DI MATTEI SOFFIA FINO IN CINA

I compressori Maxima 75 e Optima 60 utilizzati nella produzione dei tappi del brand italiano Pelliconi, che in Cina produce il suo esclusivo modello Maxi P-26.

Le-Fonti_sezione-news
MATTEI ECCELLENZA NELL’ENERGY SAVING

L’azienda premiata a “Le Fonti Innovation Awards” per il suo impegno nel coniugare sostenibilità ambientale e risparmio energetico.

DICONO DI NOI

LUXFER GAS CYLINDERS

L’aria compressa è vitale per l’industria perché alimenta numerosi impianti e attrezzature produttive. Il suo impiego è però responsabile di oltre il 10% dei consumi di energia: la scelta di un compressore diventa quindi fondamentale per non avere costi energetici fuori controllo. L’azienda inglese Luxfer Gas Cylinders è un esempio virtuoso di efficienza in tal senso.

THERMO KING BERLIN TRANSPORTKÄLTE

Agili, maneggevoli, scattanti: sono i veicoli commerciali che nelle città europee stanno prendendo il posto dei mezzi pesanti per le consegne a breve raggio, anche nel trasporto refrigerato. Thermo King, affermato produttore di sistemi di controllo della temperatura per il trasporto, recentemente ha stretto una partnership con Mattei per innovare i propri servizi.

SPIRAX SARCO

Tutte le attrezzature pneumatiche dello stabilimento francese del leader mondiale nella tecnologia del vapore e nella gestione dell’energia termica sono alimentate da compressori Mattei. Affidabilità ed efficienza le principali ragioni del successo di questa partnership.