Exit

SOLUZIONI PER ARIA COMPRESSA VINCENTI

L’aria compressa è una fonte di energia molto diffusa ed essenziale in svariati settori industriali ed il suo utilizzo comporta costi energetici importanti ed è per questo motivo che diventa necessario monitorare ed analizzare i dati di consumo del proprio impianto di aria compressa.

Vi sono casi in cui l’efficienza energetica di un impianto di aria compressa può raggiungere livelli anche molto bassi, con un conseguente aumento dei costi di gestione.

MIEM-1Un’analisi accurata tramite un software come quello sviluppato da Mattei, M.I.E.M., permette di analizzare i costi energetici effettivi di un impianto di produzione d’aria compressa e di verificare la possibilità di migliorarne l’efficienza sostituendo le macchine esistenti o cambiando il sistema di regolazione impostato.

Vi sono compressori d’aria che regolano la fornitura di aria compressa rendendola costante e uniforme nell’arco della giornata. A pieno carico, il rendimento del motore e del compressore è di fatti massimo, in termini di portata di aria resa per kW di potenza impiegata, assicurano in tal modo risparmi energetici sino al 35%. Questa caratteristica dà luogo ad un risparmio energetico legato al rispetto ambientale e crea un vantaggio competitivo.

I compressori della serie Maxima di Mattei sono progettati per girare solo a 1,000 giri al minuto e con un sistema di raffreddamento, variabile a seconda del carico e delle condizioni ambientali. I compressori Maxima sono infatti i primi compressori monostadio a eguagliare l’efficienza energetica dei compressori bistadio in commercio, offrendo uno dei valori di energia specifica (kW/m3/min) più bassi del settore. Il gruppo di compressione a palette, inoltre, usa solo due bronzine in alluminio, rispetto agli otto cuscinetti a rullo e ai quattro cuscinetti reggispinta montati su un compressore vite standard a due fasi. 

Scarica il catalogo